Novità

Industria Tessile
FILOSINGOLO PREPARAZIONE ALLA TESSITURA Nel maggio del 2009 è stata avviata con successo la linea di imbozzimatura in Italia. La macchina è stata realizzata utilizzando PLC Siemens S7-300 e drive Siemens S120. La supervisione è stata sviluppata con Microsoft C#. La...
Termine avviamento taglio a misura coils
Termina con successo l'avviamento di una linea di taglio a misura di lamiera nel nord della Francia.   In questa particolare linea i coils di lamiera vengono prima svolti, quindi vengono refilati, raddrizzati, tagliati a misura ed infine impaccchettati.   Questa soluzione...
Acquisizione commessa taglio a misura
Soft Technologies acquisisce la commessa per lo sviluppo in toto del software di ammodernamento di una macchina per la spianatura e il taglio a misura di coils. La macchina in questione sarà da ammodernare nell'estate del 2011 in uno stabilimento  nel nord della Francia.
On-line il nostro nuovo sito web
Pubblicato il nuovo sito web softtechnologies.it

Industria Tessile

  • FILOSINGOLO
PREPARAZIONE ALLA TESSITURA

Nel maggio del 2009 è stata avviata con successo la linea di imbozzimatura in Italia.
La macchina è stata realizzata utilizzando PLC Siemens S7-300 e drive Siemens S120.
La supervisione è stata sviluppata con Microsoft C#.
La macchina è in grado di raggiungere una velocità di 125 m/min e tutta la regolazione è stata realizzata tramita celle di carico che, grazie al software che regola il numero dei giri del motore, permette un mantenimento ottimo della tensione sul filato durante tutto il ciclo di produzione. Questa linea dispone anche di un controllo sul assorbimento della colla sul filato, in maniera da avere sempre sott'occhio il consumo della colla stessa.
 

Inizialmente il filo si trova su 800 o 1000 rocchetti, che sono allineati due file, di diversa altezza.


 
Il filo, dal rocchetto viene tirato fino all'allineatrice, che riunisce tutti i fili in modo ordinato.


 
I fili allineati vengono passati all'imbozzimatrice che appliaca ai fili, della colla tramite dei cilindri.


 
Dall'incollatrice, si passa al forno, dove i fili vengono riscaldati da dell'aria che circola dentro ad esso.


 
Dopo il forno si passa all'asciugatrice, che ha la stessa funzione del forno ma in modo ottimizzato grazie a dei cilindri riscaldati a vapore, che raggiungono i 180°C.
 

 
I fili, sempre in modo ordinato, raggiungono l'avvolgitore, che avvolge i fili su una cantra, raggiungendo la capacità di 800, 1000 fili per cantra.

 
  • RAM
Nell'aprile del 2011 è stata avviata con successo la linea di imbozzimatura filo singolo in Italia.
La macchina è stata realizzata utilizzando PLC Siemens S7-300 e drive Siemens S120.
La supervisione è stata sviluppata con Microsoft C#.
La macchina (riunitrice) è in grado di raggiungere una velocità di 400 m/min e tutta la regolazione è stata realizzata tramite celle di carico che, grazie al software che regola il numero dei giri del motore, permette un perfetto mantenimento della tensione sul filato, durante tutto il ciclo di produzione. Il software inoltre, dispone di un controllo sul allungamento del filato, dato molto importante per questo tipo di lavorazione.
La lavorazione di questa macchina permette di riunire più filati in un unica cantra.
Si definisce RAM, perchè il processo è composto da cantre (o filati) e non da rocchetti.

All'inizio ci sono 4 cantre (o 8, dipende dalla grandezza voluta della cantra finale), in fila.



 
Cantra dopo cantra, i fili vengono accumulati fino ad arrivare su una cantra finale, che riunisce tutti i fili in un'unica cantra.
 
 
 
  • TINTORIA
Nel febbraio del 2014 è stata avviata con successo la linea di tintura IOM in Turchia.
La macchina è stata realizzata utilizzando 2 PLC Siemens S7-300 e drive siemens S120.
La supervisione è stata sviluppata tramite Microsoft C#.
La macchina colora e imbozzima il filo tramite una linea di lavorazione lunga più di 100 metri, dove si immerge il filo nel colore (solitamente indaco) e successivamente lo si asciuga, tramite dei forni, e poi viene imbozzimato. La regolazione è stata realizzata tramite celle di carico, con un controllo sul allungamento del filato per l'arco di tutta la linea.

Si parte dal filo grezzo, solitamente di cotone, su una bobina.
 


Il filo viene poi purificato da tutti gli elementi superlui del filo grezzo.
 

Dopodichè viene passato nel colorante, strizzato e nuovamente colorato.
 

 
Dopo questo ciclo di colorazione, il filo viene fatto asciugare nei forni.
 

Poi viene accumulato su un dispositivo di ordinamento del filo così da avere poi la possibilità di mettere il filo su un'altra bobina finale.